“Uno, nessuno e centomila”. Sono nel mondo e per il mondo, con le persone e per le persone.

Amo cogliere le sfaccettature di ciò che mi circonda, elaborare progetti per me e per gli altri, portarli a termine inseguendo il successo.

Tutto per me è espressione, evocazione, e le parole possono essere pistole, o fiori che accarezzano il lettore.

Esse possono tutto: trascinare, convincere, commuovere, suggerire, impietosire, stuzzicare. Possono far volare.

Sono le ali invisibili che conquistano ogni realtà.

 

 

2,777 Visite totali, 1 visite odierne